Online Poker Italia - tutte le notizie che cercavi sul poker online in italiano, texas holdem, world series of poker - La rivista online in italiano dedicata al poker ONLINE POKER ITALIA, il blog in italiano dedicato al poker online
  • Online Poker Italia
  • Introduzione al Poker
  • Poker etiquette
  • Mappa del Sito
  • Glossario Poker Online
  • WSOP colpito dal Gambling Ban

    | Promuovi su Oknotizie | Segnalo |

    Il 2006 World Series of Poker tenutosi a Las Vegas il Luglio scorso ha raggiunto livelli mai visti prima per quanto riguarda la popolarità del poker.

    Il primo premio di 12 milioni di dollari è stato il più ricco della storia del WSOP. Per due settimane la tensione è rimasta altissima ed il poker ha raggiunto la sua per così dire “Golden age”. Anche chi non aveva mai seguito il poker ha cominciato ad appassionarsi.

    Putroppo con il passaggio della legge anti-gambling firmata da Bush venerdi scorso giocare a poker online sarà più difficile per 20 milioni di americani. Cosa succederà allora al WSOP ed a tutti gli altri eventi che permettono a qualsiasi giocatore di qualificarsi online? Questo è sicuramente un brutto colpo che potrebbe significare la fine del boom del poker di questi ultimi anni. Speriamo di no ovviamente.

  • Online Poker Italia
  • Introduzione al Poker
  • Poker etiquette
  • Mappa del Sito
  • Glossario Poker Online
  • USA: Poker Online in pericolo

    | Promuovi su Oknotizie | Segnalo |

    Poker pro Erik Friberg ha superato più di 8,700 giocatori per raggiungere l’ultimo tavolo della World Series of Poker 2006. Erik è rimasto meravigliato dalla qualità degli avversari incontrati durante il le qualificazioni online.

    “Giocare su internet è molto veloce e si impara a giocare molto presto. Credo che nei prossimi anni ancora più giocatori online arriveranno alle finali del WSOP” dice Erik che guadagna da vivere principalmente giocando a poker su Internet nella sua casa di Stoccolma.

    Con il passaggio della legge americana contro il poker online tutto questo potrebbe essere in pericolo. Per maggiori informazioni e aggiornamenti sulla legge americana vi consigliamo il sito
    Online Casino Italia

  • Online Poker Italia
  • Introduzione al Poker
  • Poker etiquette
  • Mappa del Sito
  • Glossario Poker Online
  • WSOP 2006: scandalo numero due

    | Promuovi su Oknotizie | Segnalo |

    Online Casino Italia riporta che Richard Lee, sesto al WSOP main even con una vincita di $2,8 milioni di dollari, è stato indicato dalla polizia di San Antonio come la persona al centro di attività illegali. A Bodog possono essere contenti di aver scelto di sponsorizzare Jamie Gold nonostante l’accaduto.

    Richard Lee è infatti in guai molto più seri di quelli di Jamie Gold, il vincitore del WSOP. La polizia di San Antonio ha infatti seguito i movimenti di Lee per mesi ed ha trovato delle ricevute con oltre mezzo milione di dollari in vincite.

    Diverse case sono state perquisite nell’operazione ma quella di Lee sembra essere il centro dell’attività del sito di gambling illegale che veniva gestito fuori dagli USA. La Polizia sta sequestrando diverse proprietà di Lee, staremo a vedere cosa ne sarà dei 2.8 milioni di dollari vinti alla World Series of Poker.

    Non c’è due senza tre? Ci aspettiamo allora il terzo scandalo del 2006 WSOP.

  • Online Poker Italia
  • Introduzione al Poker
  • Poker etiquette
  • Mappa del Sito
  • Glossario Poker Online
  • Gold: Una promessa da 6 milioni

    | Promuovi su Oknotizie | Segnalo |

    Bodog.com , il gigante dell’ Online gambling che ha sponsorizzato Jamie Gold, ha rilasciato i commenti relativi alla denuncia di Bruce Crispin Leyser.

    In pratica come riporta Online Casino Italia Gold aveva un accordo con Bodog, che ha pagato la somma di 10 mila dollari per entrare nel WSOP. Come parte dell’accordo Gold avrebbe dovuto trovare dei personaggi famosi in grado di sponsorizzare Bodog durante il torneo.

    Bodog: “Abbiamo preso la decisione di sponsorizzare Jamie Gold per aiutarci a trovare un team di persone famose, per le sue passate esperienze al Torneo e per la sua relazione con Johnny Chan. Non siamo al corrente di altri accordi tra Gold e altre persone“.

    Gold aveva detto a Bodog di essere un talent agent capace di trovare facilmente delle celebrità in grado di sponsorizzare il sito. A quanto pare invece Gold è un ottimo “Bluffer” anche riguardo la sua apparente amicizia con Johnny Chan, famoso giocatore di poker entrato nella Hall of fame nel 2002 per aver vinto nove braccialetti d’oro. Chan non è solo conosciuto dai giocatori di poker, ma anche da chi frequenta il cinema, per aver interpretato il miglior giocatore di poker al mondo nel film Rounders.

    Bold ha chiesto l’aiuto di Leyser, impiegato nei media, che ha trovato in Matthew Lillard e Dax Shepard le due celebrità in grado di sponsorizzare Bodog come parte del deal di 6 milioni di dollari.

    Quale sarà la verità? continuate a seguire la vicenda su Online Casino Italia

    Da Leggere: Una promessa da 6 milioni di dollari

  • Online Poker Italia
  • Introduzione al Poker
  • Poker etiquette
  • Mappa del Sito
  • Glossario Poker Online
  • Aggiornamenti WSOP - ‘il più Grande Giorno’ di Pescatori si Coclude con il Braccialetto

    | Promuovi su Oknotizie | Segnalo |

    C’è stato gran movimento nell’Amazon Room ora che la World Series of Poker 2006 sta entrando nella terza settimana di eventi. Il problema principale, per questa domenica, è stato decidere l’evento sul quale puntare lo sguardo.




    Google SiteMap
    Bookmarks
    Online Poker
    Casino Directory